• Blog
  • Come finanziare una start-up? Le 8 migliori opzioni

Come finanziare una start-up? Le 8 migliori opzioni

Temps de lecture : 5 minutes

Finanziare la vostra start-up è la linfa vitale di ogni giovane impresa in cerca di successo. Tra tutte queste opportunità, come individuare la migliore fonte di finanziamento per la vostra avventura imprenditoriale? Hero ha selezionato per voi le 8 migliori soluzioni.

Come si fa a finanziare la propria start-up?

Ecco le diverse soluzioni da considerare:

  • Autofinanziamento

  • Crowdfunding

  • Business angels e fondi di investimento

  • Prestiti bancari

  • Sovvenzioni e sussidi pubblici

  • Prestiti d'onore

  • Piattaforme di equity crowdfunding

  • Crowdlending

  • Factoring

Le 3 migliori fonti di finanziamento per una start-up

Ogni start-up è unica, ma alcuni metodi di finanziamento si distinguono dalla massa. Ecco le tre opzioni più promettenti di Hero:

  • Crowdfunding

Presentate la vostra idea su una piattaforma e ottenete finanziamenti dal grande pubblico. In questo modo non solo si raccolgono fondi, ma si verifica anche l'interesse del mercato per la vostra offerta.

  • Factoring

È un modo per finanziare il vostro flusso di cassa vendendo le fatture dei vostri clienti a terzi.

Scegliendo il factoring con Hero, potete ottenere liquidità rapidamente, evitando dilazioni di pagamento da parte dei clienti. Voi scegliete quali fatture delegare a noi e noi ci occupiamo del resto!

  • Revenue based financing

Si tratta di un prestito in cui i rimborsi sono basati sui redditi mensili dell'azienda. È una soluzione flessibile che si adatta alla crescita della vostra start-up.

Per saperne di più, parlatene con i nostri esperti di finanziamento di Hero.

1° passo: finanziare la vostra start-up costruendo i vostri fondi propri

Il metodo più rapido: l'autofinanziamento con fondi personali

L'autofinanziamento consiste nel lanciare la propria start-up con i propri risparmi. Un'altra fonte di finanziamento simile è il "love money", in cui il denaro viene prestato o donato dai parenti/amici stretti.

Questa forma di finanziamento dipende direttamente dai redditi e dalla crescita dell'azienda. L'82% delle start-up è finanziato da risparmi personali del fondatore. Ad esempio, Michael Dell ha avviato Dell Computers con soli 1.000 dollari di risparmi.

Ideale per:

  • Aziende in fase di avviamento con bassi costi iniziali, in particolare servizi o e-commerce (basso investimento iniziale)

Suggerimenti:

  • Gestire efficacemente il flusso di cassa e il WCR

    .

    Vantaggi Svantaggi
    Controllo totale dell'azienda Rischio di perdita del capitale personale
    Nessuna diluizione della partecipazione azionaria Capacità di finanziamento limitata

Partecipare a concorsi

Premiano l'innovazione tecnologica e offrono una sovvenzione per aiutare le start-up a passare dall'idea alla creazione di un'impresa.

Ideale per:

  • Start-up innovative con un elevato potenziale di crescita.

Suggerimenti :

  • Preparate una presentazione solida e utilizzate la vostra rete di contatti per ottenere raccomandazioni.

Vantaggi Svantaggi
Finanziamento non diluitivo Processo altamente competitivo
Visibilità e riconoscimento Tempo e risorse per la preparazione

Sfruttare le sovvenzioni e i sussidi pubblici

Questi aiuti possono assumere la forma di sovvenzioni dirette, crediti d'imposta o garanzie sui prestiti.

Ideale per:

  • Aziende innovative che puntano su R&S e progetti ecologici.

Suggerimenti :

  • Informatevi sui criteri e chiedete l'aiuto di esperti per la vostra domanda.

Vantaggi Svantaggi
Finanziamento a fondo perduto Processo complesso
Nessun interesse Condizioni specifiche da soddisfare

Quali sono le sovvenzioni disponibili specificamente per le start-up?

Esistono diversi programmi dedicati alle start-up per sostenerne la crescita e l'innovazione e che offrono vantaggi fiscali, sociali e supporti finanziari.

Richiedere un prestito d'onore quando non si ha accesso al capitale proprio

Un prestito d'onore è un prestito personale, senza interessi o garanzie, concesso al titolare del progetto per la sua motivazione e la qualità del suo progetto. Questi prestiti, spesso offerti da reti di supporto, possono variare da 2.000 a 50.000 euro.

Ideale per:

Imprenditori senza accesso al capitale proprio, ma con un progetto solido.

Suggerimenti:

Puntate su un solido business plan e su una chiara presentazione della vostra visione.

Vantaggi Svantaggi
Nessun interesse o garanzia Importi generalmente modesti
Convalida esterna del progetto Può richiedere un cofinanziamento

Finanziare la crescita aprendo il capitale

Business angels o fondi di investimento?

La differenza principale tra queste due fonti risiede nell'importo dell'investimento e nel livello di coinvolgimento.

I business angels sono spesso persone facoltose disposte a investire parte del loro capitale in start-up promettenti, di solito per importi inferiori a 200.000 euro.

I fondi di investimento, invece, hanno a disposizione somme molto più consistenti.

Ideale per:

  • Business Angels: start-up che cercano di raccogliere meno di 200.000 euro.

  • Fondi di investimento: start-up e scale-up alla ricerca di capitali importanti.

Ci sono molte sfumature tra il finanziamento da parte di un business angel o di un fondo. Ecco alcune domande che potreste porvi:

Come si valuta il valore di una start-up?

La valutazione finanziaria di una start-up tiene conto degli asset, la traction sul mercato e del potenziale di crescita, tra le altre cose. Ecco alcuni metodi di valutazione:

  • Confronto

Confrontate la start-up con altre aziende simili.

Se una start-up simile è stata valutata 10 milioni di euro e genera 2 milioni di euro di redditi, la vostra, con 1 milione di euro di reddito, potrebbe essere valutata 5 milioni di euro.

  • Flussi monetari attualizzati

Stimare i flussi di cassa futuri e attualizzarli. Esempio: si prevede un utile di 1 milione di euro all'anno nei prossimi 5 anni e il tasso di attualizzazione è dello 0%. La vostra azienda sarà valutata 5 milioni di euro.

  • Valore dell’attivo

Valutazione dei beni tangibili e intangibili dell'azienda.

Quale percentuale per un business angel?

In generale, in un round di finanziamento, un business angel si aspetta di ottenere tra il 10 e il 20% del capitale della start-up, insieme ad altri investitori.

Utilizzo delle piattaforme di equity crowdfunding

L’ equityconsente alle start-up di accedere a un'ampia gamma di investitori. Invece di prestare denaro, questi investitori acquistano una quota dell'azienda.

Le piattaforme di equity offrono alle start-up l'opportunità di raccogliere fondi, spesso compresi tra poche centinaia di migliaia e qualche milione di euro.

Ideale per:

  • Start-up che desiderano diversificare le proprie fonti di finanziamento e non dispongono di una rete di business angels.

Suggerimenti :

  • Scegliere la piattaforma giusta per il proprio settore.

  • Avere un solido business plan.

    Vantaggi Svantaggi
    Ampia gamma di investitoriDiluizione della partecipazione
    Flessibilità finanziariaMancanza di riservatezza

    Finanziare la crescita della vostra start-up utilizzando la leva finanziaria

    Richiedere un credito bancario tradizionale per la vostra start-up

    Le banche possono prestare denaro per le start-up in base alla loro affidabilità creditizia, al business plan e alle garanzie offerte. Questi prestiti hanno un tasso di interesse fisso o variabile.

    Ideale per :

    • Start-up con una solida storia (più di 3 anni di attività) e che necessitano di un finanziamento a medio termine (da 3 a 10 anni).

    Suggerimenti:

    • Preparare un solido business plan e fornire tutte le garanzie necessarie.


      Vantaggi Svantaggi
      I tassi di interesse sono spesso bassi Richieste di garanzie e fideiussioni
      Flessibilità di rimborsoRischio di indebitamento eccessivo

    • Finanziare la propria start-up con il crowdlending

    • A differenza dell’equity crowdfunding, il crowdlending prevede il prestito di denaro da parte di un gruppo di investitori. Il rimborso avviene periodicamente con interessi.

      Ideale per:

      • Le start-up che vogliono evitare la diluizione del capitale.

      Suggerimenti :

      • Scegliete una piattaforma adatta alle vostre esigenze e al vostro settore.

      • Siate trasparenti sull'utilizzo dei fondi.

      Vantaggi Svantaggi
      Nessuna diluizione del capitale I tassi di interesse possono essere elevati
      Accesso rapido ai fondi Obbligo di rimborso

      Accensione di un prestito di Revenue based financing

      Conosciuto anche come "royalty based financing", questo tipo di prestito prevede il rimborso del capitale con rate variabili, in base al fatturato dell'esercizio.

      Ideale per:

      • Modelli SaaS ed e-commerce

      Suggerimenti :

      • Scegliete il modello di rimborso più adatto a voi:

        1. Rimborso totale fisso e durata variabile

        2. Importo totale dei rimborsi variabili e a termine fisso

        Vantaggi Svantaggi
        Molto flessibile Alto costo del finanziamento
        Accesso più facile rispetto alle banche tradizionali Molto più costoso di una banca se il vostro fatturato cresce

        Le fonti di finanziamento più innovative per le start-up

        Oltre ai metodi tradizionali, esistono diverse soluzioni innovative:

        • Leasing: Consente alle aziende di noleggiare le attrezzature.

        • Locazione: Noleggio con opzione di acquisto alla fine.

        • Carta di credito differita: come una AMEX, che offre termini di pagamento prolungati.

        • Factoring: un modo per le aziende di finanziare le proprie fatture insolute tramite terzi, come offerto da Hero con la sua offerta di "accelerated payout".

        Quali sono le esigenze di finanziamento della vostra start-up?

        Ogni start-up ha esigenze specifiche:

        • Flusso di cassa per le operazioni quotidiane

        • Espansione del mercato

        • Ricerca e sviluppo

        • Reclutamento di talenti

        Identificate la vostra esigenza principale. Se si tratta di finanziamenti per flussi di cassa inferiori a 3 mesi di fatturato, il factoring è l'ideale. Per gli investimenti più consistenti, come 1.000.000€, rivolgetevi a fondi di investimento o business angels.

        La scelta del giusto metodo di finanziamento è un passo fondamentale per la sopravvivenza e il successo a lungo termine di una start-up. È essenziale prendersi il tempo necessario per valutare le proprie esigenze, esplorare le diverse opzioni disponibili e selezionare la soluzione più adatta per il finanziamento delle start-up.

        Domande frequenti

        Chi investe nelle start-up?

        I principali investitori sono i venture capitalist (VC), i business angels (BA) e i privati attraverso il crowdfunding.

        Quando vendere la propria start-up?

        Vendete la vostra start-up quando avete massimizzato il suo valore in relazione alla vostra capacità di sviluppo. Ad esempio, se avete sfruttato tutto il potenziale del mercato locale e non avete le risorse per l'espansione internazionale.

        Perché le start-up falliscono?

        La ragione numero uno è la mancanza di liquidità. Per gestire efficacemente il vostro flusso di cassa ed evitare questa insidia, potete utilizzare servizi come il factoring, che Hero offre alle start-up per garantire i loro flussi finanziari.

        Che cos'è un Buono di sottoscrizione di azioni (o warrant)?

        È un meccanismo di protezione per gli investitori, che consente loro di adeguare la propria quota in caso di nuova raccolta di fondi a una valutazione inferiore.

        Come viene calcolato il valore di un Warrant?

        Il valore di un warrant si basa generalmente sulla differenza tra il prezzo di esercizio del warrant e il valore corrente dell'azione, ponderato per la probabilità di esercizio.

        Che cos'è una clausola di liquidità?

        Una clausola di liquidità è un meccanismo che consente agli investitori di monetizzare la propria partecipazione in determinate situazioni, come una vendita o un'IPO.

03/11/2023

Enfin le paiement pro que vos clients attendent vraiment.