Rejoignez Hero et inscrivez vous en liste d’attente ici
Rejoignez Hero et inscrivez vous en liste d’attente ici
Image
Produits
arrowUp
Produits
backIcon
Blog

Calcolare e applicare uno sconto per pronta cassa

Calcolare e applicare uno sconto per pronta cassa

Temps de lecture : 5 minutes

Lo sconto per il pagamento per pronta cassa consente di risparmiare fino al 2% sulle transazioni commerciali, ottimizzando la gestione della liquidità delle aziende.

Sconto per pronta cassa: definizione

Lo sconto per pronta cassa è una riduzione commerciale offerta dalle aziende ai propri clienti in cambio di pagamenti immediati o anticipati. Questa pratica, non obbligatoria ma incentivante, serve ad accelerare il flusso di cassa e a ridurre i tempi di pagamento.

Inoltre, garantisce il recupero delle vendite ed evita le fatture non pagate.

Sebbene si applichi principalmente ai pagamenti per pronta cassa, gli sconti possono essere applicati anche ai pagamenti anticipati.

Che cos'è un pagamento per pronta cassa?

A differenza dei pagamenti dilazionati o rateali, il pagamento in pronta cassa richiede al cliente di pagare immediatamente l'intero importo dovuto senza ritardi, fornendo liquidità immediata all'azienda.

A differenza dei pagamenti dilazionati o rateali, il pagamento in pronta cassa richiede al cliente di pagare immediatamente l'intero importo dovuto senza ritardi, fornendo liquidità immediata all'azienda.

Che cos'è un pagamento anticipato?

Il pagamento anticipato, invece, comporta un pagamento effettuato prima del ricevimento dei beni o dei servizi. Questo metodo è spesso utilizzato nelle transazioni commerciali per garantire un ordine.

Il pagamento anticipato può anche essere associato a vantaggi, come sconti o rimborsi, incoraggiando così il cliente a pagare in anticipo.

Viene utilizzato soprattutto con i piccoli clienti, con i quali non si è ancora instaurato un rapporto di fiducia.

Come si calcola uno sconto commerciale?

Il calcolo di uno sconto commerciale consiste nel definire una percentuale di riduzione sull'importo totale di una fattura, applicabile se il cliente effettua il pagamento entro una determinata data.

Supponiamo che un'azienda offra uno sconto del 2% per un pagamento effettuato entro 10 giorni su una fattura di 1.000 euro. Se il cliente paga entro questo termine, riceve uno sconto di 20 euro (2% di 1.000 euro), pagando così solo 980 euro.

Perché offrire uno sconto ai clienti?

Offrire uno sconto per il pagamento anticipato è vantaggioso per le aziende, in quanto accelera i flussi di cassa e riduce il rischio di ritardi o mancati pagamenti.

Per il cliente si tratta di un risparmio diretto sulla fattura.

Quale tasso di sconto applicare ai vostri clienti?

Un tasso di sconto ragionevole si aggira intorno all'1%. Offrire un tasso più alto del 2% può sembrare attrattivo per il cliente, ma rappresenta un costo elevato per l'azienda.

Se offrite uno sconto del 2% per il pagamento immediato invece che a 30 giorni, ciò equivale a finanziare il vostro fatturato a un tasso elevato.

Se questo ciclo si ripetesse ogni mese, il cliente finanzierebbe di fatto il suo fatturato a un tasso annuo del 27% (applicando un tasso di interesse mensile composto: 1,02^12 - 1). Ciò significa che l'azienda pagherebbe un interesse annuo del 27% sugli importi scontati, il che potrebbe avere un impatto significativo sulla redditività.

Come contabilizzare lo sconto?

In contabilità, lo sconto concesso viene registrato come una riduzione del fatturato.

Ad esempio, se viene concesso uno sconto di 100 euro, questo importo verrà detratto dal totale del fatturato.

Altri obblighi legali e fiscali associati a uno sconto

IVA sugli sconti commerciali

L'IVA deve essere adeguata di conseguenza quando si applica uno sconto.

Se uno sconto riduce l'importo imponibile, l'IVA deve essere calcolata su tale importo ridotto.

Lo sconto deve comparire sulla fattura?

, lo sconto e i suoi termini devono essere chiaramente indicati in fattura per garantire trasparenza e consentire un adeguato monitoraggio contabile.

Lo sconto per cassa è obbligatorio?

Lo sconto per pronta cassa non è un obbligo legale, ma piuttosto un'opzione commerciale offerta dal venditore.

Le imprese sono libere di offrire o meno sconti e possono decidere le condizioni di applicazione degli sconti. I clienti, dal canto loro, possono scegliere se accettare o rifiutare lo sconto proposto.

Termini commerciali diversi da non confondere

Qual è la differenza tra un acconto e uno sconto?

L'acconto è un pagamento parziale anticipato rispetto all'ordine, mentre lo sconto è una riduzione concessa per un pagamento rapido o anticipato.

La differenza tra sconto e sconto in contanti

Lo sconto è una riduzione del prezzo di vendita, spesso legata alla quantità acquistata o a una promozione, mentre lo sconto in contanti è una riduzione per premiare il pagamento rapido.

Qual è la differenza tra uno sconto mercantile e uno sconto commerciale?

Sebbene siano simili, lo sconto mercantile è generalmente utilizzato per incoraggiare una nuova transazione commerciale, mentre lo sconto commerciale è specificamente legato ai termini di pagamento.

Qual è la differenza tra un ribasso e uno sconto commerciale?

Un ribasso viene spesso concesso dopo l'acquisto in base al volume o alla fedeltà del cliente, mentre uno sconto commerciale è legato alla velocità di pagamento.

Vantaggi e svantaggi dello sconto commerciale

VantaggiSvantaggi
Migliora il flusso di cassa dell'aziendaRiduce il fatturato
Riduce il rischio di ritardi e mancati pagamenti Può rendere i clienti dipendenti dalla scontistica
Può fidelizzare i clienti grazie al risparmio sui costi Richiede un rigoroso monitoraggio contabile

Quali alternative allo sconto commerciale?

Quando un'azienda vuole incoraggiare i pagamenti rapidi senza necessariamente offrire uno sconto, sono disponibili diverse alternative.

L'opzione più efficace è l'utilizzo di soluzioni di finanziamento come il factoring o il credito per cassa.

Hero Cash, ad esempio, è un moderno servizio di factoring che consente alle imprese di ricevere rapidamente il pagamento delle fatture.

Questo sistema vi offre un immediato flusso di cassa anticipando le fatture dovute dai vostri clienti. Da parte loro, i clienti possono pagare a rate o in modo dilazionato.

Domande frequenti:

Posso rifiutare uno sconto per pronta cassa?

In qualità di clienti, non potete impedire al vostro fornitore di includere una politica di sconti per pronta cassa nelle sue Condizioni Generali di Vendita e nelle sue fatture. Tuttavia, non si è obbligati a pagare per pronta cassa: solo il periodo di pagamento deve essere rispettato.

Qual è la differenza tra sconto bancario e sconto commerciale?

Lo sconto bancario è un anticipo di denaro concesso da una banca a fronte di effetti commerciali (titoli di debito), mentre lo sconto commerciale è una riduzione offerta da un fornitore per il pagamento anticipato di una fattura.

Qual è il periodo di pagamento legale tra due aziende?

Il termine di pagamento legale tra due aziende è generalmente di 30 giorni dal ricevimento della merce o dalla fornitura del servizio, a meno che non sia stato concordato diversamente tra le parti.


Altri articoli sullo stesso argomento:

Addebiti diretti ai clienti: possono essere imposti?

Come farsi pagare tramite bonifico bancario?

Come ricevere un bonifico bancario la domenica?

Ottimizzate il tempo massimo di addebito delle carte bancarie con Hero

Quanto tempo richiede un bonifico internazionale?

Capire che cos'è un pagamento in sospeso

Cos’è una fattura scaduta e quali sono le soluzioni?

(oltre a molti altri articoli interessanti qui)

Écrit par

Valentin Orru

Head of growth

18/06/2024