• Blog
  • Come si può pianificare e ottimizzare il budget pubblicitario?

Come si può pianificare e ottimizzare il budget pubblicitario?

Temps de lecture : 3 minutes

Siete una microimpresa/PMI che vuole lanciare una campagna pubblicitaria? Dovete iniziare pianificando un budget pubblicitario. Si tratta del budget necessario per lanciare una campagna pubblicitaria. Perché pianificarlo? E come si determina? In questo articolo vi raccontiamo tutto quello che c'è da sapere sul budget pubblicitario.

Che cos'è un budget pubblicitario?

Il budget pubblicitario di un'azienda si riferisce all'importo che essa intende destinare alla promozione dei suoi prodotti o del suo marchio.

In quanto tale, fa parte del budget di marketing. Stabilito per un determinato periodo (generalmente un anno), questo budget include tutte le spese strettamente o debolmente correlate alla campagna pubblicitaria:

  • Compensi pagati all'agenzia responsabile dell'elaborazione della strategia pubblicitaria,

  • Costo della pubblicità,

  • Etc.

Il suo ammontare può variare a seconda della natura e degli obiettivi della campagna pubblicitaria. Naturalmente, varia anche in base alle dimensioni dell'azienda. In genere, l'importo del budget pubblicitario è espresso come percentuale del fatturato.

A cosa serve pianificare il budget pubblicitario?

Prevedere è la linfa vitale di qualsiasi azienda, soprattutto quando si tratta di spese. La definizione di un budget pubblicitario in anticipo consente quindi a un'azienda di anticipare le spese pubblicitarie per pianificare meglio il budget complessivo.

Inoltre, la pianificazione del budget destinato alla pubblicità è anche un modo per riflettere sugli obiettivi e sui dettagli della campagna pubblicitaria. È quindi opportuno stabilire in anticipo:

  • La dimensione del pubblico di riferimento,

  • Il numero di canali pubblicitari,

  • La durata della campagna

  • Etc.

Infine, stabilire un budget è anche un modo per limitare le spese. Senza un limite stabilito in anticipo, si corre il rischio di perdere il controllo della spesa e di spendere troppo.

Viceversa, senza un budget stabilito in anticipo, si corre anche il rischio di non avere risorse sufficienti per gestire la campagna. In entrambi i casi, si rischia di non raggiungere gli obiettivi prefissati.

Come si determina il budget pubblicitario?

Per determinare il budget pubblicitario per la vostra azienda, dovete prendere in considerazione una serie di parametri:

Fissare gli obiettivi di marketing

Gli obiettivi di marketing devono essere in linea con la strategia di marketing dell'azienda. Esistono diversi obiettivi di marketing possibili per una campagna pubblicitaria:

  • Miglioramento della notorietà

  • Fidelizzazione al marchio

  • Generare acquisti ripetuti

  • Acquisizione di nuovi clienti

  • Etc.

A ogni obiettivo di marketing corrispondono specifiche azioni pubblicitarie. Anche la scelta dei canali pubblicitari e la dimensione del pubblico da raggiungere dipendono dagli obiettivi di marketing scelti. Per questo motivo sono un fattore determinante nella definizione del budget pubblicitario.

Creare le campagne pubblicitarie

Una volta decisi gli obiettivi pubblicitari, si può procedere alla comunicazione:

  • Lo farete internamente o vi rivolgerete a un'agenzia specializzata?

  • Quali tipi di pubblicità privilegiare?

Ancora una volta, tutti questi dettagli tecnici avranno un impatto sull'ammontare del budget pubblicitario. È necessario considerare anche il design, gli strumenti utilizzati, la grafica auspicata, etc. Nulla deve essere lasciato al caso. Anche il più piccolo dettaglio avrà un impatto sul budget.

La scelta dei canali pubblicitari

La scelta dei canali pubblicitari, dei media e degli strumenti di distribuzione da privilegiare entra in gioco anche nel determinare l'ammontare del budget necessario per la campagna pubblicitaria. A ogni mezzo o canale, il suo costo:

  • Vi concentrerete sulla pubblicità digitale o su canali più tradizionali?

  • Si tratta di una campagna pubblicitaria sui media o diretta?

La scelta dei canali dipende dagli obiettivi di marketing che si vogliono raggiungere. Ad esempio, per una campagna con un obiettivo di visibilità, la pubblicità sui social network come Facebook, Instagram o Tik Tok sembra la più appropriata.

Tale scelta avrà inevitabilmente un impatto sul budget pubblicitario.

Monitoraggio dei risultati

Una volta lanciata la campagna, è ancora necessario pilotare il budget pubblicitario. Infatti, bisogna tenere d'occhio le prestazioni della campagna pubblicitaria attraverso indicatori chiave di prestazione (KPI) pertinenti.

D'altra parte, questo tipo di monitoraggio fornisce anche informazioni su cui basare le future strategie pubblicitarie e i relativi costi.

Tra i possibili indicatori, ad esempio, è possibile monitorare il ROAS (Ritorno sulla spesa pubblicitaria), il costo per clic (CPC) e il Costo pubblicitario delle vendite (ACOS).

Potete anche affidarvi a strumenti come Google Analytics, Google Ads o Facebook Business suit (per gli annunci su Facebook).

Come controllare il vostro budget pubblicitario?

Ecco i nostri consigli per tenere sotto controllo il budget pubblicitario:

Mirare a un target specifico

L'errore più comune è quello di rivolgersi all'intero mercato. In questo caso si ricorre a mezzi di comunicazione tradizionali come radio, giornali o televisione. Tuttavia, i costi per questo tipo di campagna pubblicitaria su larga scala possono essere importanti.

Quanto più preciso è il target che si vuole raggiungere, tanto più si possono limitare i costi. Anche gli strumenti di pubblicità digitale come Facebook Ads o Google Ads consentono di scegliere criteri di targeting precisi:

  • Età

  • Posizione geografica

  • Etc.

Questo tipo di approccio vi consentirà, quindi, non solo di limitare i costi, ma anche di massimizzare l'impatto della vostra pubblicità. 

Distinguersi grazie all'originalità

Le grandi aziende possono permettersi di ingaggiare delle star nei loro spot pubblicitari. È normale, hanno un budget pubblicitario che può arrivare fino a 9 cifre. Una micro impresa/PMI che sta cercando di decollare può contare sull'originalità per fare colpo.

L’umorismo e l'originalità sono, inoltre, ingredienti che spesso funzionano in una pubblicità.

Con una buona dose di originalità, avete la possibilità di far parlare di voi e di far ricordare il vostro marchio al pubblico.

Utilizzare le recensioni dei clienti

Sollecitare i feedback positivi dei vostri clienti soddisfatti è un ottimo modo per fare pubblicità gratuitamente. Ideale per le piccole imprese con un budget pubblicitario ridotto. 

Puntare sulle nuove piattaforme pubblicitarie

I media tradizionali non sono più così rilevanti come un tempo quando si tratta di pubblicità. Soprattutto se si dispone di un budget limitato, i social network come Facebook Ads, Google Ads, Youtube o Tik Tok stanno emergendo come le nuove piattaforme da privilegiare. Naturalmente, la diffusione dipende da quanto si paga. Tuttavia, la vostra campagna ha la possibilità di essere diffusa.

Esistono anche altre piattaforme con concetti innovativi che stanno proliferando su Internet. Little Corner, ad esempio, offre la possibilità di esporre la propria pubblicità sui tavoli dei bistrot, nei bagni o sui cartoni della pizza.

Puntare sul targeting locale

Limitarsi alla propria zona o alla propria regione è spesso un buon modo per contenere il proprio budget pubblicitario. Puntare su un target ampio può essere un rischio per un budget limitato, soprattutto quando i risultati non sono garantiti.

Qual è il budget pubblicitario delle aziende?

Il budget pubblicitario medio di un'azienda dipende da una serie di fattori. In particolare, la dimensione gioca un ruolo fondamentale. Ad esempio, il budget pubblicitario di una multinazionale può raggiungere miliardi di euro. Ad esempio, il budget pubblicitario della Coca Cola è stato stimato in 3,9 miliardi di dollari nel 2016.

Come finanziare il vostro budget pubblicitario?

È ormai chiaro che il finanziamento del budget pubblicitario può essere talvolta problematico per un'azienda. Soprattutto quando si tratta di micro imprese e di PMI.

La nostra soluzione di pagamento Hero è stata progettata proprio per affrontare i problemi di questo tipo di aziende. Hero consente il pagamento differito e il pagamento frazionato. Queste possibilità di pagamento sono una manna dal cielo per un'azienda che desidera investire in pubblicità controllando il proprio flusso di cassa.

Infatti, scegliendo Hero come soluzione di pagamento, potete pagare la vostra pubblicità sui social network o su altre piattaforme in 3 o 4 rate. Potete anche pagare in modo differito e aspettare 30 o 60 giorni per pagare.

Queste due opzioni vi aiutano a ottimizzare il vostro flusso di cassa e a non aumentare il vostro WCR. In questo modo potrete mantenere un maggiore controllo sul vostro budget pubblicitario.

In breve, il budget pubblicitario copre tutte le spese relative ai vostri investimenti pubblicitari. Fissarlo in anticipo vi permette di controllare meglio il vostro budget complessivo e di pianificare tutti i dettagli della vostra campagna pubblicitaria. Il finanziamento del vostro budget pubblicitario tramite Hero vi permette di ottimizzare il vostro flusso di cassa.

Écrit par

Valentin Orrù

Head of Growth

09/11/2023

Enfin le paiement pro que vos clients attendent vraiment.