Rejoignez Hero et inscrivez vous en liste d’attente ici
Rejoignez Hero et inscrivez vous en liste d’attente ici
Image
Produits
arrowUp
Produits
backIcon
Blog

Quanto tempo richiede un bonifico internazionale?

Quanto tempo richiede un bonifico internazionale?

Temps de lecture : 4 minutes

Si dice bonifico internazionale quando il conto del destinatario di un bonifico è domiciliato all’estero. Quanto tempo impiega un bonifico internazionale ? Rispondiamo in questo articolo.

La risposta a quanto tempo impiega un bonifico estero

È necessario contare circa 4 giorni lavorativi per eseguire un bonifico estero. Richiede, quindi, più tempo di un bonifico SEPA il cui tempo di esecuzione è al massimo di 1 giorno.

Cos'è un bonifico estero?

Un bonifico consiste nel dare istruzioni alla vostra banca per trasferire fondi dal vostro conto da accreditare sul conto di un beneficiario.

In caso di bonifico estero o internazionale, il conto del beneficiario del bonifico si trova al di fuori della zona SEPA. In altre parole, i fondi vengono, quindi, inviati al di fuori della zona SEPA e generalmente in valuta estera.

Si distingue, infatti, il bonifico estero dal bonifico SEPA. Naturalmente il bonifico SEPA riguarda un trasferimento di fondi tra due conti, uno dei quali non si trova in Italia. Si tratta, quindi, effettivamente di un trasferimento di fondi fuori dal Paese. Tuttavia, questo tipo di fondi è in euro.

Un bonifico internazionale, invece, viene effettuato in una valuta diversa dall'euro e tramite il sistema SWIFT.  Per questo si parla anche di bonifici esteri non SEPA o extra SEPA.

In questo caso il bonifico viene effettuato in euro ma è responsabilità della banca ricevente convertirlo nella valuta interessata. Tale operazione comporta una commissione di cambio valuta, oltre a commissioni di gestione più elevate rispetto a un bonifico tradizionale.

Pertanto per poter parlare di bonifico internazionale devono essere soddisfatte due condizioni:

  • I due conti oggetto del bonifico appartengono a persone diverse.

  • Uno dei due conti è domiciliato al di fuori dell’area SEPA.

Quanto tempo richiede un bonifico estero?

I tempi di esecuzione di un bonifico internazionale sono più lunghi rispetto a un bonifico tradizionale, indipendentemente dalla tipologia di bonifico.

Le diverse tipologie di bonifico

Esistono diverse tipologie di bonifico:

  • Bonifico standard quando l'ordine di trasferimento riguarda una singola operazione. L'ordine di bonifico viene, quindi, effettuato in una data specifica. Non vi è alcuna ripetizione dell'operazione.

  • Bonifico permanente o periodico quando l’ordine di trasferimento si ripete con frequenza regolare. Viene generalmente utilizzato per pagare le spese ricorrenti come ad esempio un abbonamento, una fattura o un affitto. Dovrete, quindi, definire la data del bonifico, l'importo e la durata.

Bonifico SEPA

Abbiamo visto che il bonifico SEPA è un bonifico internazionale in area SEPA (Area unica dei pagamenti in euro) perché una delle due banche non ha sede in Italia. L’area SEPA include 36 paesi in Europa.

I bonifici SEPA sono generalmente veloci. L'account del destinatario è solitamente accreditato in 1 o 2 giorni.

Bonifico extra SEPA 

In linea di principio, il tempo medio di esecuzione per un bonifico internazionale è di 4 giorni lavorativi.

Se volete sapere se il vostro bonifico internazionale è in corso, avete due modi per farlo:

  • Visualizzare il vostro conto bancario professionale online,

  • Prendere contatto con la vostra banca.

E nel caso di un bonifico effettuato nel fine settimana?

Se il bonifico internazionale viene avviato durante il fine settimana o un giorno festivo, il tempo di esecuzione potrebbe richiedere più tempo poiché decorre dal giorno lavorativo successivo.

Quindi, ad esempio, un bonifico internazionale effettuato il sabato verrà elaborato solo il lunedì successivo. Se il tempo di esecuzione è di 4 giorni, i fondi non arriveranno sul conto del destinatario prima del venerdì.

Perché un bonifico estero richiede tempo?

Il vostro bonifico internazionale potrebbe richiedere più tempo del previsto. Potrebbe essere stato bloccato dalla banca. In questo caso rivolgetevi al vostro consulente.

In ogni caso, ecco i principali motivi che possono spiegare il blocco di un bonifico internazionale:

  • Non avete inserito correttamente l'ordine di bonifico. Mancano i dati essenziali:

    • il nome del beneficiario,

    • l'indirizzo,

    • la causale del bonifico,

    • le coordinate bancarie,

    • etc.

La banca potrebbe, quindi, chiedervi di trasmettere queste informazioni mancanti.

  • Non avete fornito i documenti giustificativi necessari per giustificare il motivo del bonifico.

  • Avete avviato l'operazione in un giorno festivo, il venerdì sera o anche nel fine settimana. In questo caso il tempo di esecuzione è più lungo perché l'operazione viene avviata solo il giorno lavorativo successivo.

  • L'importo del bonifico supera il limite autorizzato dalla banca emittente.

Può anche succedere che un soggetto intermediario blocchi l'esecuzione del vostro bonifico internazionale. Anche in questo caso la soluzione migliore resta quella di rivolgersi alla propria banca. Farà, quindi, del suo meglio per risolvere la situazione.

Come sapere se il proprio bonifico internazionale è arrivato?

I titolari di entrambi i conti, conto accreditato e conto addebitato, vengono avvisati quando la transazione viene eseguita. È anche possibile scegliere la frequenza e il mezzo di questa notifica (a seconda dei processi del proprio reparto contabilità):

  • Estratti conto,

  • SMS,

  • Posta elettronica,

  • Etc.

È qui che entra in gioco anche la questione della prova di avvenuto bonifico. Si tratta di un documento cartaceo o virtuale utilizzato per dimostrare che il trasferimento è stato effettivamente eseguito.Stiamo parlando della contabile o della quietanza del bonifico. Potrebbe essere una email di conferma, un documento di bonifico scaricabile sull'applicazione della banca, un estratto conto o un avviso di esecuzione da ritirare presso la filiale fisica della banca.

Quali sono le tariffe per un bonifico internazionale?

I costi di un trasferimento internazionale sono di due tipologie:

  • Una commissione fissa o variabile a seconda dell'importo del bonifico. Queste sono le commissioni di emissione addebitate sul conto dell'emittente del bonifico. A seconda della banca, potrebbero essere applicate anche delle commissioni di ricezione, a carico del destinatario del bonifico.

  • Commissioni di cambio. Poiché il trasferimento viene effettuato in valuta estera, il trasferimento è preceduto da un'operazione di cambio. Le spese o commissioni di cambio vengono utilizzate per remunerare la banca per l'operazione di cambio che esegue.

L'importo di tali commissioni è fissato liberamente dagli istituti bancari. Potrebbe esserci anche una differenza tra i bonifici effettuati online e quelli effettuati in agenzia.

In media, un bonifico estero costa 6% dell'importo trasferito secondo i dati della Banca Mondiale. Si tratta di una cifra significativa che spinge chi è interessato a trovare soluzioni alternative per sostenere meno costi. Quindi, se invii 1.000 euro in Senegal, ad esempio, ti costerà circa 60 euro.

Tuttavia, le commissioni legate ai bonifici internazionali stanno diminuendo negli ultimi anni, in particolare a partire dal 2015. Secondo uno studio condotto da Wise, questo calo sarebbe di -0,23 punti ogni anno.

L'importo delle commissioni varia da un istituto bancario all'altro. HSBC addebita quindi 12,50 euro mentre BForBank addebita una commissione di emissione di 25 euro.

Va inoltre sottolineato che, pur essendo tradizionalmente meno costose delle banche tradizionali, le banche online non si distinguono per quanto riguarda i bonifici esteri.

Chi paga le spese per un bonifico internazionale?

Le banche generalmente lasciano tre opzioni per determinare chi tra il mittente e il destinatario, deve pagare i costi della transazione:

  • BEN con i costi a carico del beneficiario.

  • SHA condivisa tra mittente e destinatario.

  • OUR quando le commissioni sono pagate dal solo ordinante del bonifico.

La scelta di una di queste tre opzioni spetta all'ordinante. Tuttavia, è necessario prestare attenzione alle condizioni della banca emittente perché alcuni istituti applicano commissioni aggiuntive per determinate opzioni.

Hero: un'alternativa pratica ed economica per i tuoi bonifici internazionali

Se la vostra azienda effettua bonifici esteri e cerca un'alternativa più rapida e meno costosa rispetto al trasferimento internazionale, Hero è la soluzione di cui avete bisogno. Questa è una soluzione di pagamento che si rivolge in particolare alle micro imprese e alle PMI del settore B2B.

Hero offre due modalità di pagamento ai vostri clienti: pagamento differito (dopo 30 o 60 giorni) e pagamenti rateizzati (in 3 o 4 volte).

La soluzione vi consente di inviare e ricevere bonifici esteri in modo semplice e veloce. Tutte le vostre fatture devono essere convalidate affinché i fondi vengano trasferiti entro 24 ore.

Pertanto, il bonifico internazionale è un metodo di pagamento utile per le imprese. Si tratta, però, di un’operazione i cui costi possono costituire un ostacolo per le aziende di medie dimensioni.Ecco perché Hero è un'alternativa ideale al bonifico estero, essendo perfettamente adatto ai problemi delle microimprese e delle PMI.


Altri articoli sullo stesso argomento:

Come formulare le condizioni di pagamento? Il metodo con il nostro template

Calcolare e applicare uno sconto per pronta cassa

Come assicurarsi di ottenere il pagamento dal cliente al ricevimento della fattura?

Come effettuare pagamenti istantanei tra aziende

Ottimizzare il tempo massimo di addebito delle carte bancarie con Hero

Capire che cos'è un pagamento in sospeso

Cos’è una fattura scaduta e quali sono le soluzioni?

(oltre a molti altri articoli interessanti qui)

Écrit par

Valentin Orru

Head of growth

19/06/2024